Profumo II

Ultimamente sono catturata dai profumi. Alcuni, in particolare, mi fanno sentire così bene che mi vien voglia di passare la giornata a respirarli. Il profumo del mattino quando fa fresco, lo scaldotto dopo che mi ci sono abbozzolata un paio di ore…sa di caldo, l’olio essenziale alla rosa, il profumo della pelle del mio uomo, l’odore del diesel, il mio polso subito dopo aver spruzzato allure sensuelle e persino il caffè della tristissima macchinetta automatica dell’ufficio. Mi piace questa nuova dimensione che sto cercando.

3 comments to Profumo II

  • Martina  says:

    Oh ma che bel post, leggendo il titolo pensavo che tu parlassi di fragranze dei profumi racchiusi nelle bottigliette, che io non amo per niente, invece hai parlato degli odori della natura e della tua vita…davvero carino, anche a me piace la tua nuova dimensione 🙂

  • Lypsak  says:

    Mi inviti a nozze, perché la mia vita si basa per la stragrande maggioranza su sensazioni olfattive, ancor più che visive o uditive… sarà per questo che mi piace stare in cucina e sarà per questo che sono in sovrappeso… 🙂
    Comunque è una gran bella dimensione, intensa e di grande soddisfazione 😀

  • Ly  says:

    @Marti: 🙂

    @Lypsak: per ora mi va a pennello e mi godo il momento. :-))

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>