Wake up Ly

La sveglia di oggi è alle 6:30. What I’ve done dei Linkin Park irrompe nei miei sogni e mi costringe a cercare il cellulare sul comodino. Cade la crema per le mani, il modellino di Death Mask (se non sapete che è andate qui) e un oggetto non identificato. Ho ancora sonno, troppa sonno e mi prendo la libertà di dormire altri 10 minuti. Suona la seconda sveglia con un prevedibile "BIP BIP BIP BIPPPPPPPP!". Ok, ci sono.

Doccia. Resto un paio di minuti con gli occhi chiusi sotto il getto caldo dell’acqua. Poi shampoo, balsamo, docciaschiuma ai frutti di bosco, olio idratante ed eccomi già avvolta nell’accappatoio blu notte di B-Chan.

E’ tardi. Mi pettino e cerco il phon. Mamma che caldo. I capelli ci mettono troppo. Pazienza. Un po’ di schiuma e una coda bassa. Cavolo non ho programmato né l’asciugatrice né la lavatrice. Due minuti e anche quello è fatto. Via l’accappatoio.

Vado in cucina a preparare la roba da portare in ufficio. Dunque, mela, yoguth, tagliamela, tovagliolini di carta e il cucchiaino. Ho fatto casino e Pico si è svegliato. Buongiorno piccolo vampiro. Anche B-Chan si è svegliato.

Corro in camera, chiudo la finestra e tiro su la taparella. Che tempo fa? Cosa mi metto? Armadio aperto e indecisione. Non ho tempo, vado su un’abbinamento già provato. Gonna bianca lunga e canotta lilla. Sandali tacco 7. Ho "finito" i reggiseni neri. Anche gli slip color carne. Che palle. Facciamo bianco sotto e viola sopra.

Make up mentre B-Chan si lava il viso e si pettina. Due veloci chiacchere e un abbraccio. Lui programma il climatizzatore per dare un paio di ore di fresco al furetto vampiro ed esce.

Borsa, cibo, cellulare, chiavi di casa, chiavi della 206, ho tutto. Esco anche io.

Saluto i vicini di casa e scambio qualche parola con loro mentre scendo le scale e cerco di non cappottarmi. Salgo sulla mia bimba, accendo la radio e parto.

Dopo circa 40 minuti di canto a squarciagola e ballo (per quanto uno possa ballare mentre guida e sfreccia ai 100 km\h…) arrivo a destinazione. Parcheggio. Entro. Saluto e mi siedo ai posti di battaglia. Si comincia!

Tags:  

2 comments to Wake up Ly

  • Valberici  says:

    Anche in questo caso una cosa è certa: a parità di orario inizio lavoro l’uomo può concedersi almeno una mezz’ora di sonno in più della donna 😀

  • Lysa206  says:

    Valberici: terribilmente vero. 😉

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>