Saldi?

I saldi sono una cosa strana. Cominciano a metà stagione e non ho mai capito perchè. Vi pare che se ho bisogno di "qualcosa" a fine luglio trovo già i maglioni di lana?? Va bhè.

In ogni caso, di solito non trovo molto durante i saldi perciò vado qualche giorno prima, quando ci sono le vendite promozionali, per avere un po’ più di scelta ma con prezzi già ribassati.

Giovedì scorso, B-Chan si è fermato da Zara e ha visto una polo molto bella.

Ieri sera, siamo entrati e i commessi stavano preparando gli espositori per i saldi. Tutto l’abbigliamento di qualche giorno prima era sparito. SPARITO! Interpellata la gentilissima commessa, ci ha detto che il capo era in magazzino e lo è andato a prendere.

Esserino sospettoso come sono, ho fatto un giro dal reparto donna e ho riconosciuto tra la merce in vendita alcune cose della collezione 2007/2008 nonchè le prime collezioni primavera\estate 2008.

Ora, io capisco che il negozio cerchi di vendere quello che è rimasto in magazzino ma "far sparire" la merce della settimana prima mi sembra assurdo.

Se voglio un capo della stagione precedente, vado in un outlet non nel negozio "regolare".

Insomma, questa cosa non mi sembra molto "pulita" per il consumatore…

Tags:  

3 comments to Saldi?

  • harlene  says:

    Non ho mai capito come vengano regolati i saldi…perchè la stessa cosa che stai dicendo tu adesso avviene in molti altri negozi, ad esempio la Benetton.

    Mah…

    Ely :S

  • utente anonimo  says:

    nel commercio il confine tra il “pulito” e il “non” è sempre molto labile. quando il prezzo di un bene non è il suo valore effettivo (risultante dai costi fra materie prime e difficoltà di confezionamento + il legittimo guadagno) ma ciò che vale in quel momento il consumatore sa sempre che stare al gioco accontenta un bisogno creato ad arte da una suggestione studiata e prevista e da un’autosuggestione in cui l’uomo piace annegare: sa di autotruffarsi in quel momento, ma siamo meravigiosamente imperfetti e perversi così. poi c’è chi muore di fame davvero senza sapere di questi arzigogoli mentali ma spesso questi mondi sono così lontani che prevale il concetto che si vive una volta sola… amen … fra un po’ anch’io avrò dimenticato ciò che ho scritto convinto che avrò spinto alla riflessione ma…rincorrerò al più presto la prima suggestione di valore zero ma che mi arricchirà immensamente per un secondo…e avanti allegramente…

    Un tuo amico teatrante.

  • Lysa206  says:

    Ely: già..forse invece che “saldi di fine stagione” dovrebbero chiamarsi in un altro modo.

    amico teatrante: esatto! avanti allegramente!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>