Fitocose

Come primo post di questa “nuova era” voglio parlarvi di una scoperta meravigliosa.  Sono abbastanza attiva online e frequento il gruppo “Trucco e parrucco” di Friendfeed dove ho incontrato ragazze MERAVIGLIOSE che postano i loro consigli per tutto quello che riguarda la salute della pelle, make up e così via. Ero alla disperata ricerca di una crema giorno per la mia pelle sensibile e cercavo qualcosa che assorbisse velocemente (mica ho tutto sto tempo al mattino), idratasse a lunga durata e non costasse un rene. Mi hanno indirizzata subito sul sito di fitocose. “Fitoche? – ho pensato –  Aspetta che lo googlo” .

Fitocose è un laboratorio di bio-cosmesi di Milano che produce creme, tonici, sieri ed altro ancora rigorsamente bio.  Ma cosa vuol dire esattamente Bio? Vuol dire innanzitutto avere la certezza che quello che ci stiamo spalmando in faccia o sul corpo ha origine vegetale, niente roba chimica che vuol dire meno rischio di allergie, incompatibilità cutanea, niente visi unti e bisunti da tonnellate di siliconi e, fidatevi, già così sarebbe sufficiente ma, come scrivono direttamente dal loro sito, il marchio “Cosmesi bio-ecologica  – codice verde” vuol dire:

avere delle garanzie e delle certezze che quel prodotto è strato controllato, chi l’ha prodotto si è dovuto attenere ad una disciplinare su base volontaria  che impone di scegliere solo certe materie prime, di lavorare secondo una normativa i cui termini possono essere così riassunti:

  • utilizzo di materie prime rinnovabili di provenienza vegetale e dove possibile da agricoltura o raccolta spontanea
  • utilizzo di prodotti a basso impatto ambientale, prontamente biodegradabili che non lascino residui tossici nelle acque reflue e negli scarichi industriali.
  • utlizzo di prodotti dermocompatibili in grado di tutelare la salute del consumatore
  • riduzione dell’impatto ambientale dovuto agli imballaggi superflui e/o non riciclabili

Quindi la nostra pelle è più felice, l’ambiente circostante anche e il portafogli idem. Perché questi prodotti, benché  molto buoni e composti in modo naturale, non costano molto. Anzi! In certe creme ci sono più principi attivi e “roba buona” rispetto ad altre creme di marche più blasonate dai costi proibitivi.

Vi illustro cosa ho provato io:

  • Crema all’Aloe e Azulene – ideale per la mia pelle sensibile. Si assorbe in un attimo e ne basta veramente poca. La uso sia al mattino che alla sera.
  • Brufocrema – addio stick anti impurità, cerottini pseudo miracolosi. Questa è LA crema contro i brufoli. Che siano dovuti a periodi ormonali particolari o da abbuffata di cioccolata, questa crema, messa prima dell’abituale crema (non da sola almeno di giorno perchè non ha filtri solari), farà sparire ogni impurità. Non vi aspettate miracoli dalla sera alla mattina, per brufoli seri ci vogliono almeno 2/3 applicazioni. Per brufoletti da cioccolato, aspettatevi i miracoli sera-mattina. 🙂
  • Crema all’acido glicolico – messa solo due o tre volte, troppo poche per testarne la reale efficacia.
  • Gel detergente all’Aloe e Azulene – ideale come sapone mattutino. Non tira la pelle e la deterge delicatamente preparandola agli altri trattamenti.
  • Tonico all’Aloe e Azulene – lo uso alla sera dopo essermi struccata o al mattino per dare una sferzata di energia al viso dopo una nottataccia.
  • Gel occhi all’Eufrasia molto fresco, si assorbe velocemente e rilassa il contorno occhi. Alla sera prima di andare a nanna è una goduria.
  • Lozione struccante all’Aloe e Azulene – abituata a struccanti iper rapidi anche sui trucchi waterproof, qui ci si mette più tempo e a volte il risultato non è ottimale.
  • Unguento labiale – idratante, profumato e va molto bene d’inverno con le labbra screpolate. Purtroppo è scomodissimo da mettere.
  • Crema mani alla liquirizia ideale da ufficio per contrastare l’aria condizionata che secca in un lampo le mani. Non unge e si assorbe in fretta. Il mouse ringrazia.
  • Olio dopo bagno all’Azulene – mai più senza. Ne uso poco dopo ogni doccia sulla pelle bagnata e mi rimane idratata e morbidissima per 24 ore.
  • Crema al luppolo – in uso da due settimane. Vi farò sapere.
  • Shampoo alle mucillagini per uso frequente – ancora da provare. Riuscirà la nostra eroina ad uscire dal tunnel del lavaggio capelli giornaliero? Aspetto di finire l’attuale shampoo e poi proverò anche questo.

Spedizione non rapidissima ma gratuita sopra i 50 € di spesa, i prodotti sono tutti imballati molto bene in modo che non vengano danneggiati durante il trasporto.

Nota bene: l’articolo non è sponsorizzato. Non ho ricevuto alcun compenso od omaggio dalla ditta summenzionata.


 

2 comments to Fitocose

  • Harlene  says:

    Ma checcarino questo sito!!!
    Grazie per i consigli Ly!!
    Ely 🙂

  • Ly  says:

    @Ely: pregooooo!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>