Beauty farm in casa

E perché no? Dopo un week tutt’altro che rilassante ho deciso di passare il lunedì di ferie dedicandolo a me. Non ho problemi di tempo, ma non sono una che può stare ferma cinque minuti perciò ho giocato all’incastro. S’inizia con una maschera all’argilla Ghassoul della Codina, è la prima volta che la provo e ha un invitante profumo speziato. La spalmo solo sulle radici per non seccare i miei capelli fini e mentre la maschera sta in posa 30 minuti, mi tolgo lo smalto da mani e piedi e mi faccio un pediluvio rilassante con l’olio essenziale alla menta. Si prosegue con la pedicure con la spugna di vetro e uno scrub alla pietra pomice di Bottega Verde. Giocoforza le mani hanno già avuto il loro scrub insieme ai piedi e quindi faccio un impacco con la crema mani che mi ha regalato la mia parrucchiera. Nell’attesa, pulisco tutti i pennelli, gli scovolini dei mascara, tempero le matite e passo una velina sugli ombretti. Maledetta congiuntivite.

Cinque minuti prima del fine posa della maschera vado in doccia, passo rapidamente il getto di acqua calda e mi spalmo di sapone nero. Il sapone nero puzza da morire, ma una volta passato il guanto apposito e sciacquato ben bene tutto, hai la pelle liscia liscia che ti viene voglia di passare tutto il tempo ad accarezzarti. Via la maschera all’argilla e passo un po’ di balsamo sulle punte. Prima di uscire dalla doccia massaggio il corpo con l’olio alle mandorle dolci dei I Provenzali aromatizzato alla magnolia.

Mi sono già pulita il viso in doccia con il sapone nero e quindi ne approfitto subito per sistemare le sopracciglia e mettere i cerottini della Nivea. Devono stare in posa 10 minuti e quindi mi spalmo ben bene la mia crema Fitocose per il seno. Mi piace veramente tanto.  Salutare pausa pranzo con petto di pollo e pomodorini nonchè un po’ di sana informazione via web.

Primo pomeriggio, mentre la lavatrice fa il suo secondo giro (tra un trattamento e l’altro ho fatto anche quello) mi dedico alle unghie. Con il riscoperto macchinino mi sistemo quelle di mani e piedi e passo lo smalto protettivo e indurente e due strati di colore. Fucsia per le mani e verde mela per i piedi. Una passata di top coat e così sono certa che almeno per 4/5 giorni non ci devo fare nulla. Tra una passata di smalto e l’altra mi sono messa la maschera anti-stress, sempre della Nivea. Sistemo distrattamente casa e finisco di stendere la quarta lavatrice. Ho giusto il tempo per scrivere questo post e andare a fare una spesa veloce. Il tempo passa velocissimo quando si fanno queste cose bellissime.

NB: volutamente evitato qualsiasi cosa sugli occhi causa congiuntivite.

 

 

2 comments to Beauty farm in casa

  • Lypsak  says:

    Non è che apriresti un centro di rilassamento estetico in cui io possa venire a farmi fare tutte queste cose? La pigrizia mi impedisce di farlo da sola! 😀

  • Ly  says:

    @Lypsak: bell’idea ma sarebbe stra-comodo a domicilio. Io arrivo da te con tutte le robine e via che si parte! 🙂

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>