Pioggia

Il rumore della pioggia mi mette in pace con il mondo. Non importa quanto sia stressata, ansiosa, preoccupata, il ritmico rumore di una pioggia estiva mi distende.
Fisicamente parlando, non ho passato la migliore delle mie settimane, tendo a somatizzare un po’ troppo il caos multidimensionale in cui mi ritrovo e al mio corpo non piace. Se poi aggiungiamo che sono nella settimana “ormonalmente instabile”, bhè ciao!
In ogni caso, sono sul mio letto, le lenzuola gialle stropicciate, la finestra mezza aperta e la luce soffusa. Sono ad occhi chiusi, il vento fresco gioca con i miei capelli e una pioggia fine fine scende. La pioggia ha un suono splendido. Rilassante. È uno dei pochi suoni che posso ascoltare senza filtri, perché è così bello e puro che so per certo che non può farmi male. Il suono è bellissimo persino quando tutto finisce e si sentono le ultime gocce capitolare dagli alberi o sui davanzali. E il silenzio che ne segue. Solo qualche cri cri e il rumore dell’acqua che filtra nel terreno.
E il profumo, profumo di pulito, di fresco, di nuovo inizio. Inebriante.
Dieci minuti così e mi sento la testa più leggera. So che questo stato non durerà per molto ma nel frattempo voglio godermelo e condividerlo con voi.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>