Chissenefregadellapioggia

Venerdì pomeriggio le intrepide eroine Manu e Ly hanno accompagnato la Mony alla ricerca della maglia adatta per un matrimonio che si è tenuto sabato. Sorvolando sul fatto che abbiamo girato circa 10 negozi provando di tutto e che siamo tornate sul negozio numero 7 per farle provare la maglia che poi ha comprato ma che si è rifiutata di provare il primo giro…sto divagando….

Insomma, questa mattina per colazione le abbiamo chiesto com’è andata.

Lei ha esordito raccontando che prima della cerimonia il prete ha dato il microfono allo sposo che voleva parlare. Lui si è girato verso "il pubblico" e ha detto che si era svegliato molto arrabbiato a causa della pioggia, che era di umore nerissimo. Si è preparato ed è andato in chiesa. Quando è arrivato e visto i suoi genitori, ha visto i suoi parenti e amici tutti contenti e infine è arrivata la sposa ha pensato che le cose brutte della vita sono altre.

Ci siamo ritrovate come tre con gli occhioni lucidi…. E’ buffo come certe verità, dette in maniera così trasparente,riescano a sconvolgerti in poco più di un attimo…

PS: Sabato sera ho visto "Molto incinta". Non credo che avrò mai un figlio

Tags:  

5 comments to Chissenefregadellapioggia

  • EverStill  says:

    già certe verità dette magari con parole semplici valgon più di 2000 discorsi fatti con paroloni^^…e mhuahahahah per “molto incinta”..cmq credo che la maternità sia qualcosa di grandioso (certo non un uomo in cinta^^)…sta solo interpretarlo^^ buona giornata, buona settimana

  • danielemosca  says:

    beh non è il peggiore dei mali ma da abbastanza fastidio specie quando vai in montagna e i sentieri sembrano delle saponette!!! e sotto ci sono degli strapiombi!!

  • Lysa206  says:

    Ever: magari ne riparliamo…ora sono troppo traumatizzata…

    danielemosca: bhè, effettivamente…dipende come programmi la giornata!

  • harlene  says:

    Anch’io avevo un matrimonio sabato ed ero la testimone…e ho provato le stesse cose che ha detto il “tuo” sposo.

    Che rabbia svegliarsi al mattino e scoprire che la pioggia che è iniziata a scendere venerdì pomeriggio non è ancora smessa e che, anzi, è aumentata…

    Che rabbia entrare in chiesa e sentirsi aggredire dalla sacrestana perchè alle 10.45 non ci sono ancora giù i libretti…

    Ma poi arriva Silvia, al braccio del suo papà…e Carlo piange…e noi piangiamo…e anche se piove tutto il santo giorno, è un giorno bellissimo…

    Ely 🙂

  • Lysa206  says:

    Ely: che cose dolci!!!!!!!!! Servono un sacco!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>