Insonnia

Ultimamente non dormo benissimo. Mmm, diciamo che dormo poco e con molti incubi. Se dico a mia mamma che non dormo, le viene un coccolone. Io che da piccola piccola non mi svegliavo nemmeno per i pasti e neanche mi lamentavo. Io, quella che ha sempre detto “Datemi un punto di appoggio e mi addormenterò!” (semi cit).

By the way. Mi capita spesso di alzarmi e di spaparanzarmi sul (bellissimo) divano in sala con le luci soffuse a pensare. Siccome i pensieri sono ripetitivi dopo un po’ li ignoro e ascolto. Già, la cosa bella dell’essere svegli quando tutti dormono è  poter ascoltare. Tipo, lo sapevate che gli uccellini iniziano a cantare ben prima dell’alba? E che si riesce a sentire il “clic” dell’interruttore della luce del piano terra (io sono al secondo)? Che il bambino appena nato del mio pianerottolo piange piano piano ma insistentemente come un gattino affamato? E che la casa fa un sacco di rumore? La cucina in special modo, click, gnik, toc… sembra davvero che ci siano i folletti in giro che fanno i dispetti! Se sto ferma ferma, riesco a sentire il fruscio delle ciglia quando chiudo gli occhi e a percepire davvero il mio respiro, insomma è un mondo nuovo.

Certo, preferirei dormire eh?

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>