Cibo, sport, motivazione.

CIBO

Queste prime tre settimane di regime alimentare controllato sono andate abbastanza bene. Non soffro la fame (va bhè, prima mi dimenticavo pure di mangiare quindi non faccio testo…), mi sento più energica e non ho nemmeno più i crampi notturni. Lo scrivo anche qui per i posteri – Ancy avevi ragione! 🙂

I dolci mi mancano da matti. Ieri sera ho utilizzato il mio “bonus” settimanale per una fetta di zuppa inglese e ho avuto le lacrime agli occhi ad ogni cucchiaiata. Sbavo al solo pensiero.

Mi rompe un po’ fotografare tutto, non sono una food blogger, non mangio cose così interessanti (vedi il pranzo di oggi!!!) ma mi aiuta a tenermi controllata oltre a permettermi di aggiornare il bro’.

Tuttavia, penso che farò un riassunto settimanale sul blog, invece che giornaliero su Instagram. Su IG mi piace condividere belle foto (o foto sceme!) e il resumè del cibo del giorno non rientra tra queste categorie.

SPORT

La nota positiva è che ho trovato una palestra vicino all’ufficio che fa solo corsi fitness e danza. Atmosfera molto tranquilla e poco da invasati, cosa che per me è fondamentale. Ci vado perché ne ho bisogno non per farmi vedere o per rimorchiare (Sono fuori mercato da decenni ormai, vero B-Chan?).

Questa settimana ho provato Pilates e Fit Box, la settimana prossima inizieranno anche i corsi di danza e, in base agli orari vedo cosa provare e poi deciderò. Pilates mi è piaciuto abbastanza, Fit Box mi è sembrato più un tentativo di suicidio e qui andiamo al prossimo paragrafo.

PERCHE’?

Devo dimagrire? No (anche se, nella mia testa, è sempre meglio un kg in meno che uno in più).

Ne sento il bisogno? Assolutamente no. La colazione e lo spuntino delle 17 sono i pasti più difficili perché non ho proprio fame. Lo sport? E’ una violenza che faccio su me stessa, se potessi scegliere andrei ad iscrivermi di corsa a un corso di teatro…quindi perché?

Qualcuno di voi se lo ricorderà, ma qualche anno fa ho avuto dei seri problemi causati dallo stress. Vomitavo quasi quotidianamente, un paio di coliche a settimana, mal di testa. Per cercare di non vomitare mangiavo meno o non mangiavo proprio e questo al mio corpo non è piaciuto.

E’ quasi una bestemmia parlare di malnutrizione quando si ha la fortuna di vivere in un paese non considerato del terzo mondo e quando si hanno a disposizione le risorse per mangiare quotidianamente. Però è andata così. Dimagrimento, debolezza, svenimenti, analisi del sangue che cominciano ad asteriscarsi, unghie deboli, problemi visivi, l’acido dello stomaco che rovina i denti, pressione su e giù tutto il tempo…vado avanti?

Per più di due anni fare una rampa di scale era come fare una maratona. Ho perso il conto di quante volte sono andata in giro con gli sbrilluccichini agli occhi continui… ORA STO MEGLIO, MA NON BENE.

I danni che ho causato al mio corpo non si sono sistemati del tutto e probabilmente ne ho causati anche alcuni di cui ora non ho contezza.

Perciò, ora che sto meglio, ora che posso avere un certificato di buona salute per fare attività sportiva, voglio impegnarmi. Questo vuol dire non solo rispettare l’impegno preso sul cibo ma anche sullo sport.

Ho bisogno di qualcosa che aiuti a rimettere in tiro i miei muscoli e di un’attività che mi permetta di tornare ad avere del fiato ed evitare così di andare in tilt dopo due rampe di scale.
Per ora Pilates corrisponde alla prima condizione e Fit Box alla seconda. Mercoledì ero convinta che mi sarebbe scoppiato il cuore. Ho dovuto fermarmi spesso.

Mi piace l’idea di focalizzare persone\cose\pensieri che non mi piacciono sopra quel sacco e picchiarlo fino allo sfinimento ma non sono sicura sia uno sport adatto a me.
B-Chan rimane della sua idea, ovvero che non è adatto alla ME attuale ma è quello che mi serve per tornare ad essere la ME di prima. Io per sicurezza, la settimana prossima proverò qualche corso di danza… 🙂

La nota negativa di tutto questo è che lo sport occupa lo spazio che avevo per fare teatro. Quest’anno sarò di nuovo una spettatrice (segue sospirone).

(Fresca e pimpante prima di iniziare la lezione…)

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>