Mali di stagione, cose cha capitano.

Ieri sera mi sono fermata a Reggio per partecipare ad una grigliata di "inaugurazione casa" di una nostra collega. Non stavo splendidamente ma ad una grigliata in compagnia non si dice mai di no. Sono andata via abbastanza presto, non credo fossero nenche le 23, e mi hanno accompagnato alla macchina, parcheggiata vicino all’ufficio, l’Ary e il suo splendido bimbo di quasi tre anni. Sono salita in auto dopo aver sistemato il mio nuovo Hula Hop nel reparto passeggeri e…PUF! La 206 non si accende. O meglio, si accende solo fino al primo click e poi nulla. Radio e orologio resettati. Ho pensato alla batteria ma non avevo i cavetti per l’accensione assistita, quindi horipiegato sul fusibile andato, dopotutto le luci si erano accese… Ho cercato e trovato i fusibili di scorta e aperto il vano. Nada. I fusibili stavano meglio di me. I minuti passano e le persone nel parcheggio diminuiscono. Un po’ si sano terrore da parcheggio mi induce a chimare la risorsa numero 3! B-Chan! Vieni qui!! A 40 km da casa con la tua auto e i cavetti!!

Fabry arriva e proviamo. La batteria della P-Chan ha un voltaggio più basso (prendete per buona questa info) e non fornisce sufficiente energy alla mia macchinina. Un gruppo di ragazzi ci aiuta a spingerla per vedere se parte. Lo sapevate che con l’auto in seconda, la chiave al secondo click e una bella spinta l’auto dovrebbe partire se rilasciate la frizione? Io no ma in ogni caso la 206 non aveva voglia di partire, non così almeno. 

Ultimissima chanche! L’assistenza ACI! Il simpatico signore è arrivato dopo circa 1/2 ora e molto gentilmente mi ha informato che non poteva portarmi l’auto a casa (Notte solo trasporto in ditta ad eventuale trasferimento mattutino) ma che poteva portarla in officina per vedere se era solo un problema di batteria. Detto, fatto! La batteria era andata in corto circuito! Con altri 40 minuti per la sostituzione e la verifica e per la modica cifra di 150,00 €  (Il soccorso stradale per i soci ACI è gratuito) la mia macchinina era pronta per tornare a casa. Ci siamo arrivate un po’ troppo tardi ma siamo arrivate.

Mi hanno detto che per le batterie "è un male di stagione". Siamo troppo allieneate io e la mia macchina! Io pressione bassa e lei i reumatismi!

Un sentito ringraziamento alle mie colleghe che mi messaggiavano mentre facevo il piccolo meccanico nel parcheggio semi deserto, ai ragazzi del parcheggio che hanno spinto la 206, al signore dell’ACI di Re per la sua gentilezza e pazienza (nonchè per avere rimesso in sesto la macchina!!) e a B-chan per avermi soccorso e sopportato.Thanks Thanks Thanks 

Un sentito vaffanculo a quel simpatico signore con l’AUDI 1.9 TDI  parcheggiata con motore acceso  e climatizzatore a palla (nessuno ti ha mai parlato degli effetti dell’inquinamento atmosferico??) che si è rifiutato di aiutarmi perchè aveva paura che la sua fottuta e costosissima auto si rovinasse.

Tags:  

3 comments to Mali di stagione, cose cha capitano.

  • ForeverHachiko  says:

    Oddio grigliata! Che bello leggere queste cose!! *_*

    Non la tua disavventura invece..mannaggia!!!

  • utente anonimo  says:

    1.9 tdi? quel tizio poteva trascinare la tua 206, la macchina del tizio dell’aci e l’officina senza far neanche protestare il motore… un bel cattivo.

    Mechanikwing

  • Lysa206  says:

    Mechanikwing: E’ stato proprio maleducato. Ah, ma un giorno capiterà anche a lui…

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>