Avanti il prossimo (dubbio)

Se almeno mi decidessi una volta per tutte che cosa diavolo voglio dalla vita magari sarebbe più facile decidere dove andare e cosa fare. Invece, per paura, per pigrizia, per non so che cosa, sono ancora qui in attesa che le cose succedano.

  • In questo momento non cambierei lavoro, ma chiedetemelo domani mattina e la risposta sarà già diversa.
  • Non voglio cambiare macchina, ma sbavo su ogni Qashqai e A3 young edition che vedo.
  • Non voglio rinunciare ai miei hobby e ai miei spazi ma nemmeno a tutto il resto. Nella giornata ci sono comunque sempre e solo 24 ore.
  • E se mi chiedete di un figlio, vi risponderò che è previsto per il 2010. Ma detesto l’idea di diventare una balena, di non avere più il mio studio e di buttare nel cesso 9 anni lavorativi perchè, come purtroppo succede un po’ ovunque, già una ragazza fa fatica a far carriera ma se va in maternità quando torna non sa se ci sarà ancora la sua scrivania o cosa…

E se mi precisate che nel mondo ci sono persone con problemi più gravi vi risponderò che è terribilmente vero ma che al momento non me ne può fregare di meno perchè sono arcistufa di questo stato d’animo del cavolo.

 

One comment to Avanti il prossimo (dubbio)

  • Valberici  says:

    L’ importante è cercare di fare quello che si vuole …e non quello che gli altri si aspettano che noi facciamo 😉

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>